Meliloto, la pianta alleata della circolazione

meliloto

Una buona circolazione è fondamentale per il funzionamento del corpo e varie piante della tradizione fitoterapica possono rivelarsi utili. Scopriamo insieme le molte proprietà del Meliloto, ottimo protettore dei vasi sanguigni e non solo.

Tra le piante officinali utili per la circolazione venosa e per il trattamento della sua insufficienza, una nota di merito spetta al Meliloto (Melilotus officinalis). Grazie all’abbondanza di cumarine, una famiglia di sostanze naturali con azione antiedematosa, esercita un’azione flebotonica, oltre a possedere proprietà antinfiammatorie e diuretiche e a ridurre la ritenzione di liquidi.

Il Meliloto nella storia:

Si tratta di una pianta appartenente alla famiglia delle Leguminosae, utilizzata sin dai tempi di Galeno per le sue numerose virtù curative. Il suo nome deriva dai termini greci “mèli” (miele) e “l tòs” (trifoglio o biada) e veniva anche impiegato nell’alimentazione dei bovini per conferire al latte un sapore più dolce.

Nei secoli scorsi, soprattutto in Germania e Francia, era usanza somministrarlo ai bambini con problemi di insonnia o che avessero la tosse o il mal di denti. Il meliloto, inoltre, presenta spiccati effetti benefici in caso di infiammazioni acute grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e decongestionanti e viene impiegato anche come antinevralgico. Questa sua proprietà è addirittura nota sin dai tempi di Plinio il Vecchio che cita il meliloto nella sua opera Naturalis Historia.

Le proprietà del Melioloto:

Come accennato, l’attività principale del meliloto viene sfruttata per contrastare l’insufficienza venosa e linfatica; questo grazie all’attività delle cumarine in esso contenute ma anche di altri principi attivi quali flavonoidi e tannini. Ha un’azione protettiva sui vasi sanguigni. Aumenta infatti la resistenza dei capillari, ne diminuisce la permeabilità, svolgendo un’azione antinfiammatoria. Migliora il drenaggio linfatico e ostacola la formazione di edemi.

Questa pianta, inoltre, può vantare attività sedative ed astringenti che possono essere utili anche per contrastare disturbi digestivi di natura nervosa e difficoltà all’addormentamento.
In medicina popolare, il gradevole ed aromatico infuso di meliloto era impiegato anche come rimedio contro il mal di testa e per facilitare la digestione, tanto da essere paragonabile alla camomilla.

Sei interessato alle proprietà benefiche di questa pianta?
Per contrastare gambe stanche e pesanti -> Libervene integratore
Per il benessere della vista -> Benoftal
Contro gli inestetismi della cellulite -> Fucoben

Bibliografia:

  • Firenzuoli, Le 100 erbe della salute. 2000, Edizioni Tecniche Nuove.
  • Campanini, Dizionario di fitoterapia e piante medicinali. 2004, Edizioni Tecniche Nuove.
  • A. E. Al-Snafi. Chemical constituent and pharmacological effects of Melilotus officinalis – A review. IOSR Journal of Pharmacy. Vol. 10 Jan. 2020, pp. 26-36.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito accetti il nostro utilizzo dei cookie.